Audemars Piguet Royal Oak Chronograph Orologio Replica Di Lusso

Audemars Piguet dimostra che un classico va molto lontano.

Potrebbe essere il ventesimo anniversario della Royal Oak, ma Audemars Piguet lo sta mantenendo semplice quest’anno, apportando solo sottili aggiornamenti alla collezione dopo una serie di aggiunte nell’anno precedente.

Introdotto nel 1997 con una cassa da 39mm, il Royal Oak è stato praticamente ogni orologio replica di lusso Grail del fanboy di Audemars Piguet, con la sua iconica lunetta rivettata ottagonale e l’estetica sportiva.

Nel 2012, la replica di lusso Audemars Piguet ha ottenuto un aggiornamento delle dimensioni a 41 mm, rendendo la calzata più equilibrata e confortevole. Ora, sostanzialmente, la linea 2012 è stata sostituita da una serie di iterazioni bicolore offerte in sette versioni (tre in acciaio inossidabile e quattro in oro rosa), ma con una modesta dimensione della cassa di 41 mm.

Qui, guardiamo il Rif. Replica RO 26331ST in acciaio inossidabile che brilla con il marchio di garanzia del marchio. Il risultato di un processo a otto stadi, che include molte ore di taglio, sabbiatura, lappatura, lucidatura e verniciatura, l’orologio falso brilla in una tonalità robusta che emana un fascino incontaminato ma robusto.

In contrasto con la pelle d’acciaio dell’orologio replica è il marchio “Grande Tapisserie” su una scelta di quadrante nero, argento o blu, accentati con contatori a contrasto, indici applicati in oro bianco e lancette Royal Oak con rivestimento luminescente.

A parte il fascino bicolore della replica Audemars Piguet italia, forse l’aggiornamento più distintivo di questa collezione è il posizionamento dispari della finestra della data tra le quattro e le cinque. Quelli con disturbo ossessivo compulsivo potrebbero trovare questo posizionamento piuttosto inquietante, ma ciò è inevitabile a causa dei registri cronografici ora e minuto ingranditi alle nove e alle tre.

All’interno dell’orologio replica di lusso è il Calibre automatico 2385 che si basa sul Calibre 1185 di Frederic Piguet utilizzato sul Cronografo Overseas Vacheron Constantin e sul Cronografo Marino Breguet (Calibro 576). Il movimento è a carica automatica con 37 rubini, una frequenza di 21.600 fps e una riserva di carica minima di 40 ore quando è completamente carica. Anche se sarebbe stato bello per Audemars Piguet aggiungere un movimento interno, il calibro 2385 è ancora una macchina piuttosto robusta come un calibro cronografo automatico estremamente sottile che misura solo 5,5 mm di spessore.

Nonostante questa collezione sia per lo più cosmetica, il Royal Oak Chronograph rimane ancora uno degli elementi essenziali per un appassionato di Audemars Piguet. Un pezzo solido con una corporatura più spessa e ingombrante, il falso orologio è molto più sportivo di quanto non sia di fantasia, ma non manca di nulla nella sua regalità e nel suo appeal premium.